intervista-karl-tenbro

Intervista a Karl Tenbro Scrittore

Dopo aver letto il romanzo “Nibiru”, l’autore, celato dallo pseudonimo di Karl Tenbro, ha risposto così alle nostre domande. Innanzitutto, cosa è “Nibiru” nel volume? Perché questo nome, tradizionalmente legato al “pianeta killer”? Nibiru è un luogo essenziale nella mitologia della storia e non solo. È il guado per il protagonista e deve decidere se[…]

intervista-karl-tenbro

Intervista a Luciana Cerreta Scrittrice

Dopo aver letto il romanzo “Bellanima”, l’autrice Luciana Cerreta ha risposto così alle nostre domande. Innanzitutto, da cosa nasce la scelta di narrare lo sfilacciamento e poi la fine di un amore, in una contingenza storica in cui la narrativa amorosa e più commerciale è prettamente “a lieto fine”? “Bellanima” nasce soprattutto da un’esigenza: rendere[…]

intervista-karl-tenbro

Intervista a Matteo Carmignoli Scrittore (libro “La ragazza oltre il mare”)

Dopo aver letto il suo libro “La ragazza oltre il mare”, l’autore Matteo Carmignoli ha risposto così alle nostre domande. Il tuo libro parla – cosa poco usuale, soprattutto nei romanzi odierni – di un amore ch’è sentimento, più che passione fisica: cosa è per te, autore, l’amore? Quanto giocano sentimento e passione all’interno del tuo concetto[…]

intervista-karl-tenbro

Intervista a Mariarosaria Conte Scrittrice

Dopo aver letto il romanzo “Io, te e la dislessia”, l’autrice Mariarosaria Conte ha risposto così alle nostre domande. Da cosa la scelta di raccontare di dislessia? Quali le motivazioni che ti hanno spinta a farlo? Il romanzo che avete appena letto è un romanzo autobiografico. È stato il mio secondo romanzo, e ricordo che[…]

intervista-karl-tenbro

Intervista a Warren Draghi Scrittore

Dopo aver letto i volumi “Milionari – Il piccolo manuale per chi vive di rendita” e “Come scegliere i fondi comuni d’investimento – Manuale pratico”, l’autore Warren Draghi ha risposto così alle nostre domande. Siamo abituati a non aver nulla in regalo, e contestualmente a gente che, possidente, ha sempre un inesauribile appetito: come mai[…]

intervista-karl-tenbro

Intervista a Marilena Fonti Scrittrice

Dopo aver letto i racconti “Belle ombre imperfette”, l’autrice Marilena Fonti ha risposto così alle nostre domande. Da cosa nasce la necessità di racconti di donne narrati da una donna? Pensi che nel panorama complessivo della narrativa odierna la sensibilità femminile sia forse scarsamente rappresentata? No, non lo credo. Si è sempre scritto molto sulle[…]

intervista-karl-tenbro

Intervista a Giuseppe Ponzi Scrittore

Dopo aver letto il romanzo “Anche la notte ha i suoi colori”, l’autore Giuseppe Ponzi ha risposto così alle nostre domande. Il tuo libro, sin dal titolo, sembra avere una visione ottimistica della vita e – alla luce dell’argomento trattato nel libro – della possibilità di salvarla grazie alla medicina: tale convinzione deriva da una[…]

intervista-karl-tenbro

Intervista a Luca Murano Scrittore

Dopo aver letto la raccolta di racconti “Pasta fatta in casa – Sfoglie di racconti tirate a mano”, l’autore Luca Murano ha risposto così alle nostre domande. Da cosa deriva la scelta di un titolo così originale ed inconsueto – persino “spiazzante” – per una raccolta di racconti? Pasta fatta in casa è anche il[…]

intervista-karl-tenbro

Intervista a Matteo Carmignoli Scrittore (libro “I Caduti – Storia di una coscienza”)

Dopo aver letto il suo libro “I Caduti – Storia di una Coscienza”, l’autore Matteo Carmignoli ha risposto così alle nostre domande. Il tuo libro, a cominciare dal titolo, in nulla lascia presagire il carattere – a tratti noir – delle pagine ivi contenute: da cosa nasce la scelta di raccontare una coscienza così dilaniata, inusuale, a[…]

intervista-karl-tenbro

Intervista a Clarissa Tornese

Dopo aver letto il volume “Diario di una squilibrata”, l’autrice Clarissa Tornese ha risposto così alle nostre domande. Janis, la protagonista del tuo romanzo, è una ragazza sui generis, ma in fondo nemmeno tanto dissimile da tante coetanee e coetanei del mondo di oggi, pervasi – talora più o meno consapevolmente prostrati – da una[…]