rimbalzo_gatto_morto

Il rimbalzo del gatto morto

IL RIMBALZO DEL GATTO MORTO è un libro originale, divertente e sorprendente. Sin dal titolo, “rubato” dal gergo finanziario, ad indicare “un rialzo repentino, ma soprattutto illusorio e temporaneo, di un titolo azionario, che non interrompe però la vera natura ribassista”, il volume presagisce una scrittura oculata, preziosa, vivace, mai asfittica. La narrazione, con i capitoli[…]

intervista-ornella-gatti-scrittrice

Intervista a Diana J. Stewheart

Dopo aver letto il suo libro “La notte della pantera”, l’autrice Diana J. Stewheart ha risposto così alle nostre domande. “La notte della pantera” è un titolo che racchiude in sé un che di inquietante e sensuale allo stesso tempo: quanto di queste caratteristiche si ritrova nelle gesta di Eva Bosch, la protagonista, e quanto nelle vicende[…]

La notte della pantera

Diana J. Stewheart (pseudonimo di Paola Emma Labate) ha stoffa da vendere, come scrittrice, sia in quanto a fascino evocato dalle parole, sia relativamente a magnetismo dell’intreccio: La notte della pantera è una superba prova letteraria – nel senso più completo del termine – che si muove border line fra il noir, il poliziesco e[…]

intervista-ornella-gatti-scrittrice

Intervista a Steve Santori

Dopo aver letto il suo libro L’orrore invisibile, l’autore Steve Santori ha risposto così alle nostre domande. Il tuo romanzo è, sin dal titolo, chiaramente uno scritto orrorifico (persino il nome del liceo in questione, “Lovecraft” è un chiaro omaggio ad uno dei padri della letteratura horror); pure, ciò che colpisce è la profondità delle considerazioni psicologiche (anche[…]

L’orrore invisibile

Steve Santori è un nome che presto – crediamo – sarà familiare a molti, almeno a giudicare dalla bellezza caustica e conturbante della sua opera prima, L’orrore invisibile: uno scritto che sa essere di profonda introspezione psicologica, estrema quanto allucinata fantasia, di puro orrore, con un finale sorprendente, e, nell’economia del racconto, verosimile. La storia,[…]

Il sorpasso dell’irrealtà

Anemone Ledger è uno pseudonimo che presto ci risulterà – è l’auspicio e la certezza – tutt’altro che anonimo. La scrittrice che dietro esso si cela, nella raccolta di racconti intitolata Il sorpasso dell’irrealtà mette in campo una scrittura gradevolissima, fluida, pregna di pathos, evocativa e spumeggiante, mai ripetitiva, in grado di tenere incollato il[…]