intervista-vincenzo-raucci-scrittore

Intervista a Ornella Gatti

Dopo aver letto la silloge di poesie “Se lo sguardo è da un oblò”, l’autrice Ornella Gatti ha risposto così alle nostre domande. Innanzitutto, quanto l’oblò del titolo è reale, e quanto invece indica semplicemente un punto di vista, protetto e soggettivo, sulla realtà? Avendo vissuto per diversi anni su un’imbarcazione, l’oblò concretamente era la[…]

SE-LO-SGUARDO-E'-DA-UN-OBLO'-libro

Se lo sguardo è da un oblò

«Ho visto più di quanto pensavo / di poter vedere… Ho amato più di quanto pensavo / di poter amare…» Questa, a nostro parere, la sintesi estrema e più pertinente circa la silloge di poesie di Ornella Gatti. In scritti cesellati nel corso di anni, la scrittrice prova ad imprimere su carta emozioni labili, fugaci,[…]

intervista-vincenzo-raucci-scrittore

Intervista a Oreste Brondo

Dopo aver letto il suo libro I GATTI NEGLI ARMADI, l’autore Oreste Brondo ha risposto così alle nostre domande. Il tuo volume, a partire dal titolo, sembra destinato ad un pubblico giovanissimo; incedendo, tuttavia, nella lettura, evolve decisamente in una “favola per adulti”: quale delle due interpretazioni è più aderente alla tua intenzione, nella stesura del volume? In[…]