intervista-luciana-cerreta

Intervista a Luciana Cerreta Scrittrice

Dopo aver letto il romanzo “Bellanima”, l’autrice Luciana Cerreta ha risposto così alle nostre domande. Innanzitutto, da cosa nasce la scelta di narrare lo sfilacciamento e poi la fine di un amore, in una contingenza storica in cui la narrativa amorosa e più commerciale è prettamente “a lieto fine”? “Bellanima” nasce soprattutto da un’esigenza: rendere[…]

bellanima-libro

Bellanima

Non la costruzione e il vissuto, bensì la disfatta di un amore è il tema portante del libro di Luciana Cerreta. Senz’altro una scelta controcorrente quella di trattare delle macerie dell’amore, di ciò che resta dopo che uno dei due partner si è allontanato, tradendo il sogno e le comuni speranze, ed uccidendo – meglio[…]

intervista-luciana-cerreta

Intervista a Mariarosaria Conte Scrittrice

Dopo aver letto il romanzo “Io, te e la dislessia”, l’autrice Mariarosaria Conte ha risposto così alle nostre domande. Da cosa la scelta di raccontare di dislessia? Quali le motivazioni che ti hanno spinta a farlo? Il romanzo che avete appena letto è un romanzo autobiografico. È stato il mio secondo romanzo, e ricordo che[…]

direzione-ipotenusa-libro

Direzione Ipotenusa

In Direzione Ipotenusa, l’autrice Mirca Ferri – ormai scrittrice di razza, alla luce delle sue numerose e valide pubblicazioni (“Lati scaleni”, fra tutte) – prosegue la narrazione della vita della giovane Melissa, considerata stavolta nella fase di passaggio fra la tarda adolescenza e l’età adulta. Gli ingredienti del romanzo – scritto con grande maestria, sia[…]

lati scaleni libro

Lati Scaleni

Mirca Ferri, giovane e promettente scrittrice, non smette di sorprendere piacevolmente (lo aveva già fatto col primo romanzo, “Radici d’infanzia, ali di vita”). Nel suo ultimo lavoro, Lati Scaleni, l’autrice esplora con ulteriore maestria i sogni, le ansie ed i turbamenti dell’età primo adolescenziale: i personaggi sono ragazzi “normali”, alle prese con problemi scolastici, di[…]

Yolo

Clarissa Tornese aveva già abituato i suoi lettori a situazioni quotidiane, talora paradossali, condite con un piacevolissimo, immancabile humor in “Diario di una squilibrata”, ma è in questo volume che la giovane autrice conferma il proprio talento, utilizzando una trama più omogenea e “sistemica”, supportata da un linguaggio se possibile ancora più piacevole, che tiene[…]

intervista-luciana-cerreta

Intervista a Clarissa Tornese

Dopo aver letto il volume “Diario di una squilibrata”, l’autrice Clarissa Tornese ha risposto così alle nostre domande. Janis, la protagonista del tuo romanzo, è una ragazza sui generis, ma in fondo nemmeno tanto dissimile da tante coetanee e coetanei del mondo di oggi, pervasi – talora più o meno consapevolmente prostrati – da una[…]

Radici d’infanzia, ali di vita

Il libro Radici d’infanzia, ali di vita racchiude il suo senso più profondo nel titolo: ciascuno di noi, più o meno consapevolmente, in età adulta si comporta coerentemente con quanto appreso, vissuto, creduto durante l’infanzia; essa è una vera e propria forgia della personalità, un imprinting a cui (è l’opinione degli psicologi) difficilmente – e[…]

roberto emanuelli scrittore

Mirca Ferri

Mirca Ferri, nata a Scandiano (RE) il 30 /06/1977 e residente a Sassuolo ( MO) con il marito e l loro figlio di 11 anni. Diplomata presso Liceo Scientifico di Modena, si è avvicinata al mondo della scrittura fin da ragazza, con la stesura di brevi componimenti pubblicati per il giornale della biblioteca locale. Attualmente[…]

debiti_1

I debiti

“Attendo l’alba dell’umanità rinata, radicalmente nuova”. Forse proprio quest’ultima frase dell’ultimo rigo racchiude in sé gli elementi salienti del volume I debiti:  l’incrollabile speranza (nell’uomo) / fede (in Dio) e la progressiva, sempre più pressante necessità di una condotta di vita radicalmente diversa. Un’esistenza pienamente “umana”, dunque – nella visione proposta – aliena dall’indifferenza, dall’insofferenza,[…]