forse-la-felicita-libro

Forse la felicità

Egidio Mariella nel suo Forse la felicità racconta la condizione esistenziale di tantissimi giovani di oggi, non più ventenni, non ancora quarantenni. Si tratta, dunque, dei poco più che trentenni, i primi figli della precarietà (o flessibilità, come imporrebbe di dire il politically correct), ormai assuefatti ad una condizione di vita estremamente labile – Baumann[…]

lei-lì-romanzo

Lei, lì

Lei, lì è un racconto di Adrian Memore: precisamente, un racconto erotico, che abbandona sin da subito la forma del racconto per farsi poema. Poema che celebra i fasti dell’eros, lontano dalla banalità del quotidiano, che pure fa la sua comparsa per essere messo rapidamente da parte, secondo l’ineluttabile che guida la danza dell’eros. Partendo[…]

mago-del-nulla

Il mago del nulla

Il mago del nulla è un romanzo visionario, che si muove agilmente fra presente e futuro. In un mondo in cui Wiz, il protagonista, ha creato un social network che consente un’esperienza coinvolgente tutti e cinque i sensi – WizConnect – miliardi di persone sono fra loro interconnesse, ed ormai il contatto fisico fra gli[…]

ne-io-ne-dio-viaggio-alla-ricerca-della-verita-fra-oriente-e-occidente-libro

Né io né Dio – Viaggio alla ricerca della verità tra Occidente e Oriente

Né io né Dio – Viaggio alla ricerca della Verità tra Occidente e Oriente di Luca Riccò rappresenta il tentativo – riuscitissimo, a parer nostro – di contribuire a “togliere il velo” che ricopre una realtà mistificata, costruita su affanni grandi e piccoli, su stupide (in quanto false e coercitive) convenzioni sociali, su una vita[…]

geremia-libro

Geremia

Ci troviamo davanti ad un romanzo progettato dallo scrittore Lorenzo Ruggeri con estrema cura, dalla scelta dei particolari – un uomo che si presenta a bordo di una Mustang che ha fatto storia, acchittato in modo elegante ma eccentrico – alla costruzione di un testo estremamente evocativo, raccontato in modo talmente crudo da sembrare quasi[…]

Neurocidio

Neurocidio sin dal titolo (termine coniato – a quanto ci risulta – dall’autore Piè Mallegni) evoca visioni inquietanti e tragiche di dolore e morte: “omicidio cerebrale” sembrerebbe la parafrasi più appropriata, fermandosi ad un’analisi di superficie del testo (resta da chiarire se uccisione “subìta” o invece “perpetrata” dal cervello; forse entrambe?). Pure, conosciamo bene la[…]

Il pinguino con le ali

Il pinguino con le ali non è altro che, attraverso una metafora efficace e suggestiva, un manoscritto che diviene libro. Laura Calderini appronta un romanzo breve originale e piacevolissimo in cui, attraverso la protagonista, Greta, narra quelle che evidentemente sono state le proprie peripezie nella stesura del primo libro: un libro non è solo pagina[…]

squatter

Squatter

L’autore Gianfranco Sorge, nel suo Squatter, mostra e profonde tutta la sua passione per l’analisi psicologica, stavolta indirizzata agli “occupanti abusivi”, agli “invisibili” mimetizzati nelle nostre città, fra le nostre vite così tremendamente “normali”. La storia – pur tenendo il focus su Luna – affronta e descrive, sempre con la bravura di chi maieuticamente “fa[…]

astro_chiave_pedagogica

Astro e la chiave pedagogica

Il libro di Yuri Vargiu è intrigante sin dal titolo, Astro e la chiave pedagogica: nella sua semplicità, pare ammiccare ad un supereroe (il ragazzo sospeso nella propria bolla esistenziale) e ad un amuleto (una grossa chiave dorata), qui emblema del potere dirimente – fra ciò che è opportuno fare e ciò che no, nel[…]

debiti_1

I debiti

“Attendo l’alba dell’umanità rinata, radicalmente nuova”. Forse proprio quest’ultima frase dell’ultimo rigo racchiude in sé gli elementi salienti del volume I debiti:  l’incrollabile speranza (nell’uomo) / fede (in Dio) e la progressiva, sempre più pressante necessità di una condotta di vita radicalmente diversa. Un’esistenza pienamente “umana”, dunque – nella visione proposta – aliena dall’indifferenza, dall’insofferenza,[…]