Il pinguino con le ali

Il pinguino con le ali non è altro che, attraverso una metafora efficace e suggestiva, un manoscritto che diviene libro. Laura Calderini appronta un romanzo breve originale e piacevolissimo in cui, attraverso la protagonista, Greta, narra quelle che evidentemente sono state le proprie peripezie nella stesura del primo libro: un libro non è solo pagina[…]

squatter

Squatter

L’autore Gianfranco Sorge, nel suo Squatter, mostra e profonde tutta la sua passione per l’analisi psicologica, stavolta indirizzata agli “occupanti abusivi”, agli “invisibili” mimetizzati nelle nostre città, fra le nostre vite così tremendamente “normali”. La storia – pur tenendo il focus su Luna – affronta e descrive, sempre con la bravura di chi maieuticamente “fa[…]

astro_chiave_pedagogica

Astro e la chiave pedagogica

Il libro di Yuri Vargiu è intrigante sin dal titolo, Astro e la chiave pedagogica: nella sua semplicità, pare ammiccare ad un supereroe (il ragazzo sospeso nella propria bolla esistenziale) e ad un amuleto (una grossa chiave dorata), qui emblema del potere dirimente – fra ciò che è opportuno fare e ciò che no, nel[…]

debiti_1

I debiti

“Attendo l’alba dell’umanità rinata, radicalmente nuova”. Forse proprio quest’ultima frase dell’ultimo rigo racchiude in sé gli elementi salienti del volume I debiti:  l’incrollabile speranza (nell’uomo) / fede (in Dio) e la progressiva, sempre più pressante necessità di una condotta di vita radicalmente diversa. Un’esistenza pienamente “umana”, dunque – nella visione proposta – aliena dall’indifferenza, dall’insofferenza,[…]

vita_paese

Vita di Paese

Miraggio è il nome di un paesino del Salento da cui Damiano Pellegrino, non più trentenne né ancora quarantenne, parte in compagnia soltanto del proprio fagotto di sogni e speranze, in cerca di fortuna, verso la Svizzera. Tuttavia la sorte di tanti emigrati – anche italiani – è grama, ben oltre la poetica patinata che[…]

ponte tra me e te

Il ponte tra me e te

Quello fra Rose Tallish, studentessa della provincia statunitense, e Eric Jones, giovane abitante di Manhattan, è un grande amore, di quelli sorprendenti, per certi versi osteggiati, e indissolubili, con sullo sfondo il ponte di Brooklin, che – riecheggiando il titolo Il ponte tra me e te – sembra prima dividere (nelle differenze oggettive), poi unire[…]

dark dreams 1

Dark Dreams

Dark Dreams, dell’ottima Viola Musaraj, è un volume che si legge d’un fiato, grazie alla sapiente commistione di vari ingredienti – narrativa giovanilistica, romanzo rosa, mistero – in equilibrio dinamico fra loro. La giovanissima Sarah Bloom, a seguito della morte del padre, vive una condizione di sopraggiunte difficoltà economiche; iscritta in una scuola prestigiosa (la[…]

richiami_di_deriva

Richiami di deriva

Ciò che più colpisce della silloge di Stefania Calesini è la purezza dei versi, che paiono affiorare per propria spinta dal nitore delle pagine, come i Richiami di deriva del titolo, come scaglie di vita – per lo più energicamente positive e vitali – che solcano le onde, componendo il mosaico dell’esistenza stessa. Lontana –[…]

idea_fissa

L’idea fissa

Mario Grasso ne L’idea fissa, romanzo psicologico che sconfina nel giallo strizzando l’occhio al genere rosa con incursioni in quello erotico, tocca l’apice ed il pedice della natura umana: per aspera ad astra e ritorno, più e più volte nel corso della vicenda, come a dire che l’esistenza è orografia di balze e vallate, essendo[…]

delitto_castigo_remake

Delitto e castigo – Remake

Chi l’ha detto che i classici della letteratura mondiale debbano restar lì, guardati a debita distanza con timore reverenziale, come fossero artisticamente “intoccabili”? Renato Esposito, nel suo Delitto e castigo – Remake, smonta questo che pare un assioma – un po’ bacchettone, certo – di molti fra quanti si cimentano nella redazione di opere artistiche,[…]