Nella nebbia controcorrente

Difficile dare una definizione univoca dell’ultimo scritto dell’ottima Mirca Ferri.

Nella nebbia controcorrente abbraccia una varietà di argomenti, alternando la forma – scrittura del saggio psicologico a quella della pura narrazione romanzata, funzionali ad un unico, ostico e seducente obiettivo: tentare di dissipare – come un “faro” che orienti il navigante – il senso di contraddizione, smarrimento, impotenza (metaforicamente, la “nebbia” del titolo) che praticamente ciascuno di noi esperisce in diverse fasi della propria vita.

Quante volte ci si sente naufraghi in un mare percepito avverso?

Quante ci si illude che quella caotica infinità liquida sia esterna, mentre è invece tutta o quasi interna al nostro animo?

Quanto ci destabilizza e confonde tutto ciò?

Quanto le nostre scelte vengono fatte in uno stato di reale equilibrio ed armonia interiori?

Il volume è dunque primariamente indagine sui più reconditi ed inconfessabili dell’essere umano: la sostanza, il vissuto e le cause della gelosia / invidia, del narcisismo, dell’egocentrismo, del mancato perdono, della voglia di genitorialità, dell’attaccamento / dipendenza, della perdita…

Lo scritto, piacevolissimo e leggero senza mai scadere nella banalità e/o superficialità, è suffragato da citazioni scientifiche che contribuiscono a dargli spessore, avvicinandolo ad un’essenza di “manuale”.

Imperdibile, per chi abbia voglia e coraggio per guardare in faccia i propri fantasmi.

ACQUISTA IL LIBRO QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *