Rette Coincidenti

rette-coincidenti-libro-1Melissa, dopo le avventure della giovinezza narrate in “Lati Scaleni” e “Direzione Ipotenusa”, è divenuta una splendida donna, che crede in primis nell’amicizia e poi in un amore che sappia dare serenità, oltre alle emozioni.

Tante le delusioni amorose che ha patito la ragazza, tanti i rapporti che l’hanno segnata, ma lei continua a crederci, a lottare, a donarsi incondizionatamente a chi davvero sa custodirle il cuore come un gioiello prezioso.

Giacomo sa e vuol farlo, ed è naturale per i due sposarsi e metter su famiglia, anche se questo per lei significa rinunciare al lavoro e accudire il proprio bambino a tempo pieno: è la scelta di tante mamme, quella di Melissa, che – costrette fra egoismo ed altruismo – scelgono di assecondare la loro natura più profonda e vera.

Un romanzo, quello imbastito da Mirca Ferri, che ha il sapore della consapevolezza, della forza derivante dalla maturità, delle scelte che non si rimpiangono, pur lasciando talora momentaneamente il posto alle ipotesi ed allo spazio del sogno.

Bellissima l’idea dell’autrice di “chiudere” non solo la storia della protagonista, ma anche quelle dei comprimari, così che il lettore possa sapere cosa erano e cosa sono diventati.

Rette Coincidenti è una storia collettiva; in fondo, è la storia di ciascuno di noi e di coloro che, per periodi più o meno lunghi, hanno condiviso passi significativi del nostro cammino, per poi restarne rapiti o piuttosto esplorare altri sentieri.

Una narrazione piacevole ed a tratti commovente, che profuma di vita, pura vita.

ACQUISTA IL LIBRO QUI

2 thoughts on “Rette Coincidenti

  • Che emozione! Quanti sentimenti e vicissitudini che s’intrecciano. Non ho letto i precedenti test ma credo che inizierò da questo poi andrò a ritroso. Ho già letto dei libri di Mirca Ferri e adoro il suo modo di narrare le vicende.
    Complimenti per aver scelto di recensire questo suo testo.

  • Finalmente l’ho letto e l’ho fatto nel periodo giusto. Che emozione, quanti passaggi simbolici, quante realtà cruda ma soave nel descrivere il bello, il brutto, l’attesa, la fine, il futuro.
    Non perdevi l’occasione di una piccola grande magia. Rette coincidenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *