Sopravvissuti

sopravvissuti-libro-1Sopravvissuti di Mirca Ferri è essenzialmente diario intimo di persone segnate da esperienze di vita estremamente dure, persone sopravvissute al crollo del proprio orizzonte di sogni, speranze, aspettative.

Proprio l’anelito ad una condizione migliore accomuna un migrante, un’orfana di guerra, una vietnamita innamorata, una ragazza anoressica, una prostituta, una studentessa al tempo della strage alla stazione di Bologna: “Sopravvissuti” sono coloro che nonostante la vita e i sogni che avevano fossero irrimediabilmente e repentinamente caduti, hanno tentato – riuscendovi o meno – di vivere; anzi, si son ingegnati per tentare di sopravvivere.

Volendo applicare una più ampia lente di osservazione ai singoli racconti, emerge una umanità che penalizza forse proprio i suoi elementi migliori: la sensibilità, la correttezza, il sentimento di umanità paiono portare inevitabilmente alla disillusione ed alla disperazione, in una società strutturata in modo che il debole soccomba inevitabilmente al forte.

Quasi nessuno dei personaggi creati da Mirca Ferri riesce a costruirsi un riscatto degno di questo nome, ed in ogni caso reca addosso ferite non rimarginabili vita natural durante.

Uno scritto che è come una carezza dedicata agli ultimi di ieri e di oggi, laddove la scrittrice intende forse offrire un “riscatto virtuale”, quasi una tardiva riconoscenza per tante anime belle cui una spietata società ha spuntato le ali e spesso spezzato la vita.

Una narrazione commuovente che solletica le corde più intime del lettore.

ACQUISTA IL LIBRO QUI

One thought on “Sopravvissuti

  • Dopo aver letto questa recensione sono andata subito su amazon per comprarlo. Attendo impaziente il momento di leggerlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *