Astro e la chiave pedagogica

astro chiave pedagogicaIl libro di Yuri Vargiu è intrigante sin dal titolo, Astro e la chiave pedagogica: nella sua semplicità, pare ammiccare ad un supereroe (il ragazzo sospeso nella propria bolla esistenziale) e ad un amuleto (una grossa chiave dorata), qui emblema del potere dirimente – fra ciò che è opportuno fare e ciò che no, nel rispetto proprio e degli altri – della pedagogia.

Quella che viene presentata come una “favola” per ragazzi è in realtà un’operazione di divulgazione di notevole spessore culturale: attraverso le peregrinazioni del giovane Astro e del gufo Confetto, emergono i tratti onnipresenti – anche se differentemente mescolati – della personalità (emotività, estroversione, introversione, integralismo, logica, fantasia, ansia e resilienza) e i cambiamenti che in ciascuno intervengono transitando nelle diverse fasi dell’esistenza (infanzia, adolescenza, età matura e vecchiaia). La chiave indicata dall’autore per districarsi con successo in una serie di eventi talora difficilmente accettabili e controllabili è quella degli strumenti della moderna scienza pedagogica.

Al di là degli spunti scientifici – che, a saper leggere tra le righe, di certo non mancano – la bellezza e l’originalità del racconto risiedono anche e soprattutto nella visualizzazione dei diversi mondi, ciascuno coi propri “strani” abitanti, in grado di materializzare le peculiarità delle tematiche che il libro di volta in volta prende in esame: ad impreziosire il testo, proprio i disegni – volutamente spuri ed abbozzati, quindi allusivi – degli abitanti di ogni mondo in cui Astro e Confetto si trovano catapultati grazie all’azione “magica” e ontologica della “chiave”.

Un libro che si legge d’un fiato, proprio come una favola (da essa eredita l’intento pedagogico / educativo, oltre che di intrattenimento), e, in quanto tale, capace ad un tempo di emozionare e far riflettere.

ACQUISTA IL LIBRO QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *