Viktor. Il ciclo della rinascita

FF-X

Francesco Leo nel suo Viktor – Il ciclo della rinascita, propone una storia semplice e non banale, strutturata su valori significativi ed eterni: la soddisfazione legata alle semplici cose del quotidiano, l’amicizia profonda, l’amore suggerito, leggiadro, non ancora dichiarato, l’agire in nome di un bene collettivo, anche quando ogni possibilità di successo appare negata.

Protagonista Viktor, apprendista fabbro, che dal suo maestro ed amico Trust impara la vita, oltre all’arte della forgia; il ragazzo, inaspettatamente e non senza un certo sgomento, scoprirà in un climax di pathos crescente (culminato con l’attacco alla città di Beleth da parte delle forze oscure) di esser l’ “eletto”, colui il quale avrà il compito di sconfiggere il male: proprio a partire da qui, l’autore dà una sferzata di azione che conferisce al fantasy un ritmo serrato ed irresistibile.

Interessante la cosmogonia proposta: il mondo avrebbe avuto origine da otto divinità, corrispondenti a differenti elementi (Acqua, Fuoco, Terra, Aria, Ghiaccio, Tuono, Luce, Oscurità), una delle quali si sarebbe “staccata” con l’intento di schiavizzare il mondo, incarnandosi nel mortale Zergh; le altre divinità le si sarebbero opposte, e l’umano Arald, primo prescelto della Stella della Profezia, impugnando la spada – forgiata dalle sette divinità “pacifiche” – avrebbe garantito l’esilio di Zergh in un’altra dimensione per cento anni. Il romanzo inizia proprio quando la spada di Arald è in cerca di un altro eletto, Viktor appunto, in grado di esiliare ancora una volta il male.

Il romanzo è impreziosito da una serie di “racconti nel racconto” (quello relativo alla campana di Noul, ad esempio) e da figure quali quella di Selene (maga “bianca”), Amir, Kanda che conferiscono credibilità e profondità alla storia.

Sapiente, modulata ed evocativa la scrittura di Francesco Leo, che, siamo certi, riserverà in futuro altre piacevolissime sorprese.

ACQUISTA IL LIBRO QUI

ACQUISTA IL LIBRO QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *