L’enigma del congedo

unisola-del-terrore-in-messicoLo scrittore Alfredo Alvi ci ha proposto la sua raccolta di racconti di misteri, L’enigma del congedopubblicata nel 2001.

L’autore evoca atmosfere diverse e personaggi variegati, in cui il Male aleggia e sceglie indistintamente le sue vittime.

Che sia quindi un ragazzino malefico che soccombe pagato con la stessa moneta da una natura maltrattata, di una passeggiata di montagna dall’incerto epilogo o di una piccola anima innocente risucchiata nel nulla, nessuno può quindi considerarsi fuori pericolo.

Il sentimento di paura è costante in tutti i racconti, alcuni dei quali, però, terminano lasciando una sensazione di sospeso. L’angoscia dei personaggi per il proprio destino incerto è palpabile, il testo è stato articolato con maestria in modo da tenere sulle spine il lettore fino alla fine.

L’orrore si impossesserà di voi, fino all’ ultima pagina, finché il Male non avrà operato i suoi misfatti.

Recensione a cura di: Maria Carlucci

ACQUISTA IL LIBRO QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *