I viandanti imperfetti

trasferimentoPossiamo definire il romanzo di Nicolò Vignati, I viandanti imperfetti, un libro a tutto tondo.

Sullo sfondo abbiamo Roma, una casa famiglia che ospita cinque ragazzi e la piccola sedicenne Charlotte, la quale vive portando sulle proprie spalle il peso di un passato ingombrante ed un presente che di facile non ha nulla. Gli altri cinque ragazzi che vivono con lei hanno anch’essi un passato difficile; anche loro costretti a maturare troppo presto, con i propri demoni e con le proprie paure.

Ma la piccola Charlotte è oggetto di abusi da parte del “capo famiglia” Sergio che vive con lei un rapporto d’amore malato, credendo di amarla data la sua giovinezza. Charlotte vivrà durante tutta la narrazione di continui cambiamenti, di persone che entrano ed escono dalla sua vita in maniera troppo repentina, trascinandola in un andirivieni di alti e bassi.

“Conserverò la quiete di questi momenti per stasera, se ce ne sarà bisogno. Del resto la felicità dev’essere in una certa misura paragonabile ai piaceri materiali della vita: il cibo, il mare… Forse anche il sesso… Si vivono finché non si è sazi, e la sazietà, ahimè, arriva sempre troppo presto. Poi si unge il resto del tempo con il ricordo di quella soddisfazione. La felicità dev’essere simile già… lo diceva anche la Nannini nella sua canzone: ‘non la metti da parte tu un po’ di felicità?’”.

I temi toccati sono fra i più vari: crudeltà gratuita, destini che sembrano accanirsi, delusioni, e la paura di non riuscire a riscattare una vita che pare già essere destinata a non spiccare il volo.

Il lettore vive svariate emozioni, ritrovandosi inevitabilmente immedesimato in storie travagliate; di qui, l’abilità dello scrittore che con molta facilità riesce a descrivere situazioni, emozioni e sentimenti dei personaggi.

Una trama ampia, avvincente, non fa altro che incuriosire il lettore, ormai legato intimamente ai personaggi. Abbiamo modo di poter leggere di due amori: uno malato, dove un uomo orco finge d’esser un buon samaritano, mostrandosi con troppa facilità ciò che non è; un amore dolce, vero, che nasce quando due cuori sono troppo feriti e troppo simili per non abbracciarsi ed amarsi.

Nicolò Vignati riesce a dar vita a più storie con estrema facilità, rendendole tutte interessanti e per nulla scontate; non cade mai nella banalità, anzi la trama risulta carica di colpi di scena.

Ognuno di loro, però, troverà il modo per riscattarsi, utilizzando strade ben diverse e non tutte semplici: un romanzo avvincente, che ha tutti i più gustosi ingredienti per essere letto e consigliato.

L’autore ci mostra quanto abile sia nella nobile arte della scrittura, mostrando una buona dose di sensibilità, poiché si trasmettono emozioni solo quando si è personalmente emozionati ed emozionanti.

ACQUISTA IL LIBRO QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *