Gli amici di Farpilla e la magia dei Labirilli

Gli amici di Farpilla e la magia dei Labirilli è una fiaba a episodi, riccamente illustrata, con all’interno spunti in grado di far riflettere sicuramente i bambini, ma non di meno i loro genitori.

L’autrice, la promettente Elisa Ester Zurzolo, delinea Farpilla alla stregua di regno incantato, una sorta di comunità in cui le differenze fisiognomiche degli abitanti (che somigliano ora ad un animale, ora ad un frutto) si sublimano in tolleranza estrema e incondizionata: solo l’accettazione e l’esaltazione dell’unicità ed inconfondibilità di ciascuno permette di convivere nel reciproco rispetto, in armonia e pace.

I Farpilliani abitano un villaggio – per molti versi emulo di quello dei celeberrimi Puffi – nei pressi di un boschetto, un microcosmo che è tutto il loro mondo (anche con elementi di “giallo” infantile, come il Labirintosco), popolato da animali antropomorfi (il gufo Boscofò, per citarne uno), alberi “vivi” e fiori magici (i Labirilli del titolo, in grado di “restituire la diversità” e la peculiarità di ciascuno, dopo un incantesimo che ha reso uguali fra loro i Farpilliani).

Veicola, questa fiaba evocativa e dal sapore antico, valori fondanti e qualificanti dell’essere umano (solidarietà, amicizia, amore per le creature viventi, di qualsiasi specie), oggi troppo spesso messi all’angolo.

Il linguaggio utilizzato è semplice, mai banale, impreziosito da nomi propri eufonici, di facile memorizzazione e di sicuro impatto visivo, corroborati dalle ottime illustrazioni di Fabrizio Zubani, dinamiche e moderatamente caricaturali, che non di rado paiono riecheggiare la sapiente matita di Giorgio Cavazzano.

Un libro consigliatissimo, con un finale aperto, dal sapore omerico…

ACQUISTA IL LIBRO QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *