Lorenzo Camerini & Andrea Gualchierotti

Lorenzo CAndrea GLorenzo Camerini e Andrea Gualchierotti, due amici, partoriscono l’idea che poi origina Gli Eredi di Atlantide.

Entrambi appassionati di cultura heroic fantasy e romanzi d’avventura, condividono da sempre anche l’amore per la scrittura, che ha trovato nel tempo anche sbocchi professionali: Lorenzo è stato collaboratore della casa editrice Carocci, mentre Andrea da tempo si occupa di spettacolo e musica per riviste e siti internet.
Arriva quindi il momento in cui decidono di indirizzare le loro attività in un progetto comune, affine ai loro interessi: un romanzo di avventura fantastica. E quale soggetto migliore per questo della mitica Atlantide?

Iniziano così la stesura de Gli Eredi di Atlantide, decidendo di trarre spunto dalle più affascinanti ed enigmatiche teorie di archeologia misteriosa. Non solo Atlantide, quindi, ma anche i misteri dell’Egitto, le leggende sul mondo antidiluviano e gli spunti mitologici dei grandi poemi antichi: l’Odissea, l’Eneide…

Passano dodici mesi, e il comune impegno da i suoi frutti: il romanzo, scritto a quattro mani, tratteggia un mondo antichissimo ma coerente con i miti e le leggende più misteriose, dove i personaggi si muovono con naturalezza sullo sfondo di uno scenario vivido ed esotico.

Lo stile, volutamente, si richiama ai grandi della narrativa fantastica, soprattutto a quello R.E. Howard, il celebre creatore della saga di Conan il barbaro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *