Spoglia di Sillabe

untitled
Aurora Coppola, scrittrice toscana, ci affida il suo lavoro che ha intitolato Spoglia di sillabe.
L’autrice nel testo utilizza vari metodi di scrittura che vanno dalle semplici rime baciate fino ad arrivare ai versi liberi e le più varie forme di scrittura. Una scelta molto gradita e dolce che risulta sin da subito il punto forte di questo piccolo capolavoro.
Con i suoi versi ci fa una panoramica dei suoi pensieri e delle sue idee, ci parla del suo modo di vedere la vita ed il suo affrontarla con forza così da viverla fino in fondo. Aurora fa inoltre continui e chiari riferimenti a grandi autori tra cui Yeats e Joyce, riferimenti del tutto coincisi e pertinenti.
Le sue parole risuonano chiarissime nella mente del lettore che non ha mai nessun dubbio su ciò che l’autrice tende a sottolineare o vuole esprimere, nonostante la scelta linguistica non sia delle più comuni.
In definitiva, questa silloge risulta essere davvero ben scritta, con parole chiare e dirette e con l’uso di figure retoriche che ne rafforzano il senso, facendoci figurare la grande capacità letteraria dell’autrice, cui facciamo i nostri migliori auguri per un futuro artistico brillante.
Recensione a cura di: Rosa di Fiore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *